2 Giugno 2017

HomePage Festival 2017: lo Human Beatboxing italiano arriva a Trieste!

Stazione Rogers - Riva Grumula 14 - Trieste

Nel 2015, Italian Beatbox Family esordì al HomePage Festival a Tolmezzo, regalando ai suoi spettatori degli indimenticabili beatbox showcase di alcuni dei migliori artisti del paese e non solo. Due anni dopo torna in collaborazione con la rassegna per un’incredibile battle con i migliori beatboxers d’Italia ed esclusivi ospiti internazionali.

 

Trieste, 2 Giugno: IBF, in collaborazione con “HomePage Festival”, dà vita ad una serata dedicata allo Human Beatboxing e ai sani principi della street culture, portando al festival i migliori beatboxers del paese ed alcuni dei capisaldi della disciplina a livello nazionale ed internazionale. 

 

Il festival, giunto alla seconda tappa del suo Road Show nelle maggiori città del Friuli-Venezia Giulia, si pone come mission l’aggregazione giovanile all’insegna della manifestazione culturale ed artistica, proponendo ai giovani attività ed occasioni per apprezzare i valori delle discipline artistiche e musicali, oppure per far riflettere ponendo particolare attenzione su determinate tematiche sociali, per maggiori informazioni clicca qui per visitare il sito ufficiale.

 

La partnership del progetto con Italian Beatbox Family ha dato vita ad una competizione unica, portando giovani appassionati della disciplina da ogni parte del paese, accorsi per vedere una della battle con il livello più alto mai visto in Italia. La formazione degli 8 concorrenti è formata dai vincitori delle precedenti battle IBF e altri 4 vincitori della wildcard contest per questo evento. I quattro campioni degli scorsi eventi IBF sono:  JBeat da Castelfidardo (vincitore RestART 2015), Sam da Napoli (vincitore Mia Music Club Batte 2015), Bad Peace da Roma (vincitore RestART 2016) e NME da Treviso (vincitore Pigna 7 to Smoke Battle 2017). Gli altri 4 partecipanti rimanenti sono stati scelti dalla giuria, dopo un’accurata selezione tra dozzine di video wildcard provenienti da partecipanti da ogni parte d’Italia. Ii migliori quattro video scelti dalla giuria appartengono a: Azel da Cesena, Adel da Roma, BigByps da Galatina e Tek da Cagliari. Tra i vincitori degli ultimi appuntamenti e quelli della wildcard contest il livello è altissimo, promettendo una delle battle più combattute in territorio italiano.

 

I concorrenti al podio assieme agli straordinari ospiti per l’occasione e lo staff IBF, da destra verso sinistra: Alien Dee, Skiller, Fast.eVo, KIM, Scouilla, Azel (3° classificato), Mago, JBeat (1° classificato), Dojo, Bad Peace (2° classsificato), Jeph.

 

La straordinaria giuria per questa attesissima battle è composta da alcuni degli artisti più importanti della scena beatbox nazionale ed internazionale:

 

Alien Dee: considerato il pionere del Beatbox Italiano, è stato il primo artista italiano a mostrarsi nell’ambito internazionale nelle prime convenzioni tenutesi sulla disciplina, come la “BoxCon Beatbox Convention” nel 2002 e nel 2008. Con pluriennali anni di esperienza musicale ora collabora con alcuni degli artisti più influenti della scena Hip Hop Italiana, come Gast e i Colle der Fomento. Nonostante la sua avviata carriera musicale non ha perso l’occasione di rappresentare l’Italia in una delle beatbox battle più rinomate del panorama (La Cup 2016) assieme al pluri Campione Italiano, Orange Beat .

 

KIM: 3 volte Campione Francese e Top 8 ai Campionati Mondiali 2012, è uno dei beatboxers più potenti del pianeta. Conosciuto per il suo stile caratterizzato da groove aggressivi, complessi tecnicismi e linee di basso pesanti. Tanto pesanti quanto la sua stazza, tanto da prendere l’appellativo di Shadow Sumo.

 

Skiller: Campione Grand Beatbox Battle 2011, Campione Mondiale 2012 dalla Bulgaria, è uno dei beatboxers più innovativi e complessi della scena. Già nei primi anni 2000 è emerso sulla scena portando uno stile tecnico ed originale che rompeva ogni schema mai creato fino ad ora. Ora oltre ad essere un artista di fama internazionale è un beatboxer attivo nella scena mondiale, partecipando ad eventi come ospite o giuidice.

A conquistarsi il primo posto della battle è il marchigiano JBeat a seguito di una incredibile finale contro il laziale Bad Peace. Equamente straordinaria è la small final vinta dalla giovanissima promessa di Cesena, Azel contro il trevigiano NME che quindi si conquistano rispettivamente il terzo ed il quarto posto nella competizione.

 

La finale tra JBeat e Bad Peace, gli altri video della battle disponibili qui, nel canale Youtube di Italian Beatbox Family.